Inferno

L'Inferno di Dante à la Queneau (Cent Mille Miliards de Poèmes)

Quando i cavalli al cielo erti levorsi
fu trasmutato d'arno in bacchiglione
or col ceffo, or col piè, quando son morsi

Sí ch'a bene sperar m'era cagione
e la lor cieca vita è tanto bassa
l'ora del tempo e la dolce stagione

Fama di loro il mondo esser non lassa
e poi d'arruncigliarmi si consigli
non ragioniam di lor, ma guarda e passa

Continua...