Inferno

L'Inferno di Dante à la Queneau (Cent Mille Miliards de Poèmes)

Oh felice colui cu' ivi elegge!
allora il monetier: «cosí si squarcia
perch'io fu' ribellante alla sua legge

Figliuol d'Anchise che venne da Troia
ammaestrato dalla tua sorella
ma tu perché ritorni a tanta noia?

E donna mi chiamò beata e bella
e io: «maestro, molto sarei vago
lucevan li occhi suoi piú che la stella

Continua...